ISAC U.O. Lecce HomePage
 
Versione Italiana     English version
  ISAC U.O.S. LECCE
  Staff
  Attività di ricerca
  Facilities
  Progetti
  Seminari
  Eventi e News
  Pubblicazioni
  Opportunità di lavoro
  Gare
  Tesi
  Link esterni
  Biblioteca
  Webmail
  Login
  Come trovarci
 

 
E-mail l' indirizzo di questa pagina email          back
 
21-11-2017 03:41  
 

 

GARA N. 915399 - CIG 086851406D

BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN SENSORE IPERSPETTRALE VNIR E DI UN SENSORE SINGOLA BANDA LWIR FUNZIONALE ALLA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO “RETI DI LABORATORI PUBBLICI DI RICERCA” DELLA REGIONE PUGLIA DAL TITOLO “RIDUZIONE DEI RISCHI DI VOLO E NOWCASTING AEROPORTUALE (RIVONA)” – CODICE N. 75 - CUP B81D10000000007.

Gli eventuali quesiti tecnici e amministrativi, presentati in forma scritta ed inviati per e-mail all'indirizzo rivona@isac.cnr.it devono essere inviati entro il 28.02.2011 ed avranno una risposta entro il 05.03.2011. I quesiti e le rispettive risposte saranno pubblicati nella presente pagina.


Quesito 1 Rif. “Modalità di presentazione offerta” art. 2.4.

Domanda:
L'azienda che intende partecipare al bando di gara può fare una dichiarazione del rappresentante legale nella quale si attesta il bilancio degli ultimi tre esercizi di almeno 1.500.000 iva esclusa, di cui almeno 1.000.000 iva esclusa di beni rientranti nel settore oggetto di gara. Non c'è bisogno di un atto notarile e della lista delle principali forniture.
Inoltre, la Stazione Appaltante è in possesso di un modello tipo a cui potersi ispirare per tale dichiarazione sostitutiva?

Risposta:
Per ciò che riguarda il punto 2.4 si precisa quanto segue: la dichiarazione sostitutiva deve contenere tutte le voci specificate al comma 1 di detto punto.

Specificatamente, il concorrente deve presentare, a pena di esclusione dalla gara, un elenco delle principali forniture prestate negli ultimi tre esercizi con l’indicazione degli importi, delle date e dei destinatari, pubblici e privati. In caso di forniture prestate a favore di amministrazioni o enti pubblici il concorrente deve allegare, inoltre, i certificati o dichiarazioni di buona esecuzione, in originale o copia autenticata nelle forme di legge, a riprova del fatturato conseguito negli ultimi tre esercizi, complessivo di almeno € 1.500.000,00 IVA esclusa, di cui almeno € 1.000.000,00 IVA esclusa, relativo alla fornitura di beni rientranti nel settore oggetto del presente appalto.
Inoltre, la Stazione Appaltante non è in possesso di alcun modello tipo a cui potersi ispirare per tale dichiarazione sostitutiva.


Quesito 2 Rif. “Modalità di presentazione offerta” art. 2.8.

Domanda:
In luogo del Certificato del Tribunale – Sezione Fallimentare – attestante che l’impresa non si trova in stato di fallimento, di liquidazione, etc., può essere presentata apposita dichiarazione sostitutiva di certificazione (art. 46 D.P.R. n. 445/2000) come lo è per il certificato generale del Casellario Giudiziale richiesto per ciascuno dei legali rappresentanti, direttori tecnici, etc.?

Risposta:
In riferimento al quesito riguardante le modalità di presentazione dell’offerta pag. 12 art. 2.8 si specifica quanto segue:

Pur in presenza di una previsione normativa quale è quella di cui all’art. 38 del codice dei contratti (D. Lgs. 163 del 2006) che dispone la possibilità di produrre una dichiarazione sostitutiva di conformità, così come previsto dal D.P.R. n. 445 del 2000; in relazione alle procedure fallimentari, si debba accordare prevalenza all’orientamento giurisprudenziale, formatosi all’indomani della Legge n. 127 del 1997, in cui veniva affermata “l’insurrogabilità della richiesta della Certificazione della Cancelleria Fallimentare competente in ordine alla inesistenza di procedure liquidative, fallimentari o concorsuali”. Pertanto, l’ambito della certificazione della Cancelleria del Tribunale è oggettivamente più ampio rispetto ad una mera dichiarazione sostitutiva, in quanto questa coinvolge pendenze di procedure di fallimento e l’inesistenza di tali procedure nell’ultimo quinquennio, circostanze che possono essere sconosciute dal colui che rende tale dichiarazione.
Infatti, il legale rappresentante della società dichiara mediante l’atto notorio, circostanze a lui note, ma non su circostanze al medesimo sconosciute all’atto della sottoscrizione, quali ad esempio la sussistenza o meno di deliberazione giudiziale di un procedimento concorsuale che sia già stata adottata ma non ancora portata a conoscenza dell’interessato, ovvero la pendenza o meno di ricorsi di creditori od istanze al P.M. volte ad evidenziare lo stato di insolvenza e a far dichiarare il fallimento dell’imprenditore, procedure queste connotate dall’ufficiosità e dalla segretezza.
Tutto ciò comporta che solo il certificato della cancelleria fallimentare rappresentando, sul punto, la situazione in tempo reale fornisce agli effetti di legge idonea garanzia.
Pertanto, la clausola del bando di gara indica chiaramente la necessaria presenza del Certificato della Sezione Fallimentare del Tribunale, la cui mancanza comporta l’esclusione della gara.


Quesito 3 Rif. “Specifiche tecniche”.

Domanda A) Qual è la distanza di campionamento tipica a terra (dimensione pixel terrestre)?
Risposta A) Tipicamente, per quote di volo di 1000m, la risoluzione spaziale è di circa 1m.

Domanda B) E’ considerato un beneficio fornire una maggiore accuratezza nei dati iperspettrali (numero bande >250) e un più alto frame rate di acquisizione dati?
Risposta B) Nel bando si specifica che il numero dei canali iperspettrali deve essere minimo 250. L'accuratezza delle misure così come un più alto frame-rate dovranno essere specificati nella descrizione dello strumento e verranno considerati in fase di valutazione. Tutto quanto sopra a condizione del soddisfacimento dei requisiti minimi richiesti.

Domanda C) E’ un vantaggio il batch processing per i dati iperspettrali?
Risposta C) No.

Domanda D) Che tipo di calibrazione è richiesta sul sensore LWIR?
Risposta D) Il tipo di calibrazione del sensore dovrà essere specificata nella descrizione dello strumento e sarà considerata in fase di valutazione.

Domanda E) E’ considerato un beneficio avere i due sensori VNIR e LWIR integrati sulla stessa piattaforma?
Risposta E) Sezione 2. Requisiti di Sistema: 'In particolare è richiesta la fornitura di un sistema che integri i due sensori e assicuri l’acquisizione delle immagini ed il pre-processing dei dati. Tale sistema dovrà offrire la possibilità di interfacciarsi con un sistema di navigazione IMU/GPS Applanix o Novatel per permettere la geocodifica e l’ortorettifica dei dati acquisiti.'

Domanda F) E’ considerato una beneficio installare la piattaforma comune per i sensori su un montaggio stabilizzato?
Risposta F) I sensori oggetto di gara verranno interfacciati con un sistema di navigazione IMU/GPS che permette di correggere le oscillazioni proprie dell'aereo. Il sistema di montaggio stabilizzato non è quindi considerato necessario.

Domanda G) I test di valutazione della strumentazione, può essere effettuato nel paese d’origine del fornitore?
Risposta G) Il luogo dove effettuare il collaudo non è vincolante, fatte salve le specifiche del velivolo da utilizzare riportate nel bando.



 

Valid XHTML 1.0 Transitional      CSS Valido!